📁
➋➏➐€ Visti Russia Business annuale con telex e assicurazione ✰✰✰✰✰ Servizio rapido per l'ottenimento online del visto per la Russia, visti Russia per turismo o annuali per affari, siamo i numeri uno!➋➏➐€ Visti Russia Business annuale con telex e assicurazione ✰✰✰✰✰
Articoli

Caro visto e polizza sanitaria

Ecco come lievita il costo del visto per i nostri connazionali in Russia

E’ da poco che l’Ambasciata generale dalla Federazione Russa su indicazione del Ministero degli Esteri da cui dipende, ha disposto che gli uffici visti presso tutte le sedi consolari della Federazione Russa in Italia, richiedano - come requisito per chi diretto in Russia - una copertura assicurativa medica di un massimale garantito di almeno 30.000 euro (precedentemente bastavano 5.000), indipendentemente dalla tipologia di visto che si vuole ottenere.
Tale provvedimento, oltre ad essere particolarmente oneroso, risulta essere una palese violazione dei principi di reciprocità che regolano la materia dei visti d’ingresso dato che l’Italia ad eccezione dei visti per turismo o studio, tra i vari requisiti non richiede assolutamente nessuna copertura sanitaria da parte del viaggiatore (I requisiti per l’ottenimento di visto per l’Italia sono consultabili sul sito del Ministero degli Esteri a questo indirizzo: http://www.esteri.it/mae/doc/Tabella_21_tip.doc), e di fatto per quello che è la nostra esperienza, possiamo affermare che le nostre richieste presentate al consolato italiano per visti multipli annuali concessi a cittadini Russi, sono sempre state accolte senza l’avvallo d’alcuna polizza sanitaria.
Il costo della copertura sanitaria in aggiunta al costo dell’invito ufficiale, e alle altre voci che partecipano alla spesa per l’ottenimento del visto multiplo di lunga durata, fanno levitare il prezzo dell’itera procedura oltre le 500 euro, contro le poche decine di euro che i russi spendono per avere un visto equivalente, ma il cittadino italiano più che da ciò, si sente risentito da un altro meccanismo che a Mosca e San Pietroburgo vige nei propri confronti, un meccanismo alquanto affine a quello che vede lo straniero alle prese con prezzi maggiorati per ciò che riguarda i biglietti d’ingresso a Musei e Teatri, infatti nelle “due capitali russe”, sono sorte diverse cliniche ed ospedali dai nomi esterofili altisonanti, tipo “Best Manhattan Super Star Clinic NY filiale”, che a parte gli interni quasi occidentali, risultano essere delle strutture sanitarie poco attrezzate, che di fatto per le visite ai propri pazienti sono costrette ad appoggiarsi a strutture pubbliche dai costi estremamente contenuti ma assai efficienti e professionali. Ecco quindi che lo straniero in caso d’infortunio a Mosca o San Pietroburgo, viene prontamente soccorso, prelevato e ricoverato in una struttura dal nome altisonante che nonostante il tariffario non inferiore a quello delle rinomate cliniche top che si trovano in Svizzera, l’unica cosa d’assai efficiente di cui dispongono, è una struttura d’accoglimento che prontamente s’informa sul tipo di polizza assicurativa che ha il povero malcapitato, in modo da massimizzare ove possibile il proprio profitto con parcelle che rasentano i massimali della polizza, per servizi che la clinica spesso non svolge nemmeno direttamente e che in città nelle strutture pubbliche hanno costi più che onesti, per non dire un “prezzo politico” a cui tutti possono accedere facilmente.
Ecco quindi che i titolari di queste cliniche, degli “stranieri” ne hanno fatta la loro “fortuna”, ragion per cui se ne stanno tutti a scorazzare sorridenti dalla mattina alla sera, in Bently tra la città e il cottage in campagna.
Questo articolo è stato inserito quasi d’obbligo affinché venga ristabilito un trattamento reciproco tra Italia e Russia in maniera di reciprocità.

Argomenti nella stessa categoria