📁
➋➏➐€ Visti Russia Business annuale con telex e assicurazione ✰✰✰✰✰ Servizio rapido per l'ottenimento online del visto per la Russia, visti Russia per turismo o annuali per affari, siamo i numeri uno!➋➏➐€ Visti Russia Business annuale con telex e assicurazione ✰✰✰✰✰
Articoli

Cittadinanza Russa

Un cruccio per gli emigranti italiani in Russia

Lo straniero residente in Italia, pur non avendo acquisito la cittadinanza gode degli stessi diritti dei cittadini italiani, diritti che tutelano la persona ai fini del trattamento pensionistico, ai fini dell’assistenza sanitaria, e tutto in ciò che la società rappresenta. Oltre a ciò occorre precisare che lo straniero in Italia ha comunque la possibilità in qualche modo di acquisire la cittadinanza, è consuetudine infatti ottenere la cittadinanza a seguito per esempio di matrimonio, e sono innumerevoli i cittadini russi che giunti in Italia hanno deciso proprio per questa opzione, ma cosa succede invece in Russia? Che trattamento riserva invece la Russia nei confronti dell’Italiano emigrante? Occorre innanzitutto precisare che in Russia lo straniero residente non ha assolutamente gli stessi diritte del cittadino russo, ad incominciare dall’assistenza sanitaria pubblica, al trattamento pensionistico e si vede persino costretto a pagare tariffe maggiorate per musei, teatri, ingressi nei monumenti, ecc, anche la polizza auto viene a costare di più dato che gli stranieri sono sottoposti al coefficiente “due” (il massimo), ecco quindi che l’emigrante Italiano in Russia che non viene assolutamente sottoposto a condizioni reciproche nei confronti dei russi in Italia, si auspica vivamente di conseguire la cittadinanza Russa in modo da fronteggiare alle ingiustizie del vivere quotidiano a cui viene costantemente sottoposto, ma invece si trova di fatto preclusa anche questa semplice opportunità che metterebbe le cose apposto! Infatti il cittadino italiano in Russia acquisisce la cittadinanza russa solo previo rinuncia a quella naturale! Perdere la cittadinanza italiana significherebbe perdere il diritto di rientrare in Patria senza il visto, significherebbe perdere ogni relazione con il Paese natale, ragion per cui non ci risultano casi di italiani che hanno acquisito la cittadinanza Russa! Forse uno ce n’è ma noi non ne siamo a conoscenza.
Ecco quindi che il povero italiano in Russia, si vede costretto a risiedervi in una situazione di grave disparità sociale, senza nessuna garanzia per ciò che è il proprio futuro e la propria permanenza nella Federazione, infatti il requisito che maggiormente da un titolo valido a soggiornarvi, e per quasi la totalità è anche l’unico praticabile, è il matrimonio, ciò però non deve ingannare il lettore dato che in Russia il vincolo del matrimonio è incredibilmente labile, il coniuge può in qualsiasi momento richiedere e ottenere immediatamente il divorzio con una semplice raccomandata senza nemmeno passare per la separazione, il coniuge straniero quindi viene costretto a vivere continuamente in una situazione che si presta al ricatto da parte del coniuge russo che in qualsiasi momento, anche solo per capriccio, potrebbe decidere di far decadere i requisiti per il soggiorno dello straniero e provocare il suo rimpatrio! (anche se questi in Russia possiede immobili o rendite, perché ai fini del soggiorno le proprietà e le rendite non contano nulla) . Ad aggravare ancor di più la situazione già in sé tragica, c’è un dato statistico, che dice che i coniugi russi sposati con stranieri di sovente nell’arco della loro vita affrontano non uno ma più divorzi, come anche di sovente i cittadini russi sposati con stranieri vengono da una situazione familiare anomala, nati infatti in un ambiente privo del concetto di famiglia come inteso dagli italiani, infatti i russi che si sposano con stranieri, nella maggior parte dei casi sono orfani di padre, o meglio il padre ce l’hanno ma non è noto, spesso sono stati persino allevati dalla nonna anziché dalla madre e quindi per ragioni storiche il vincolo matrimoniale in Russia allo straniero non da assolutamente nessuna garanzie per ciò che può essere il proprio futuro!

Argomenti nella stessa categoria